Residence Nisporto

Arrivando a Portoferraio, il traghetto naviga lungo il tratto di costa che da Cavo si allunga fino alla rada, tra i più selvaggi e impervi dell’isola.
Oltrepassando Cala Mandriola e Cala dell’Inferno, tra le punte di Nisporto e Nisportino si scorge una villa rosa che, come una fortificazione, domina l’insenatura.

E’ il Residence La Cota Quinta, fatto costruire negli anni della Dolce Vita romana da alcuni registri cinematografici che ne fecero la loro oasi di riservatezza.
Il Residence sorge sui resti di una antica fornace di calce e in alcuni punti si possono ancora osservare le mura originarie della precedente costruzione. Una splendida vista sul mare si offre dai balconi e dai terrazzamenti comuni.
La Cota Quinta sorge in uno dei tratti di costa meno modellati dalla mano dell’uomo e dall’avvento del turismo ed è incorniciata dall’incontaminato verde della macchia mediterranea del Parco Nazionale dell’Arcipelago Toscano.